Categories
Alimentazione & Cucina

Tipi di pomodoro in Italia

Per molti, se ti chiedessero di nominare un frutto o una verdura che ti ricorda un paese specifico, l’umile pomodoro, probabilmente otterresti un punteggio molto alto quando si parla del paese d’Italia. Il colore rosso ricco e vivace usato in tanti famosi piatti italiani; la salsa base per la pizza tradizionale, il Ragù alla bolognese e tanti altri piatti legati all’Italia, il pomodoro e l’Italia sono sinonimi.

Tipi di pomodoro in Italia

Ci sono numerosi tipi diversi di pomodori in vendita, e ogni tipo ha un gusto e un sapore unici. Come l’altra grande ossessione italiana per il caffè, conviene sperimentare per scoprire quale tipo di pomodoro si preferisce, o quale si adatta meglio ai diversi piatti che si stanno preparando. Qui di seguito sono elencati alcuni dei tipi più popolari, e speriamo che vi dia una base su cui costruire, ma il cibo va gustato, quindi non abbiate mai paura di provare qualcosa di un po’ diverso.

Infine, oltre ad essere attraente alla vista, il pomodoro porta con sé molti altri benefici. Sono molto buoni per voi; sono una grande fonte di vitamina C, potassio, folato e vitamina K, per esempio. Sono anche la principale fonte alimentare del licopene antiossidante, che è stato collegato a molti benefici per la salute, tra cui, ma non solo, un ridotto rischio di malattie cardiache e cancro. Per quelli di noi che contano le calorie, un pomodoro di medie dimensioni ha solo circa 22 calorie in esso, quindi sono il cibo perfetto dieta.

Pomodori Roma

Le bruschette, o pesto di pomodoro, sono i due piatti principali in cui i pomodori rom brillano davvero – il segreto per entrambi i piatti è di arrostirli prima al forno per farne risaltare il sapore. Il pomodoro romano è l’essenza stessa del pomodoro italiano, è l’ingrediente perfetto per stufati, salse e concentrato di pomodoro. Sono ampiamente disponibili, e molto economici, facilmente il miglior botto per il vostro dollaro se siete alla ricerca di sapore intenso.

Pomodori San Marzano

I Pomodori di San Marzano sono per la pizza quello che i Pomodori di Roma sono per la bruschetta. I pizzaioli di tutto il mondo usano ogni giorno milioni di Pomodori di San Marzano per creare quel gusto rosso e morbido che tutti noi associamo senza pizza. Ma i pomodori San Marzano offrono molto di più della salsa perfetta per la pizza. Il pomodoro San Marzano deve essere coltivato in una regione molto specifica d’Italia per potersi fregiare del nome D.O.P. o Denominazione di Origine Protetta. Qualunque cosa chiunque altro possa provare a dirvi, se non ha quell’adesivo, allora non sono pomodori San Marzano genuini. Un altro fatto poco conosciuto è che i veri Pomodori San Marzano sono venduti solo in lattina, pelati interi o tagliati a metà. Non saranno passati in purea, tagliati a dadini, tritati o anche solo biologici. Il San Marzano è una varietà speciale che ha un posto d’onore nella cucina italiana, quindi se volete il prodotto genuino, sapete cosa cercare, non innamoratevi di un’imitazione.

Pomodori ciliegini

I pomodori ciliegini, come avrete intuito dal loro nome, sono molto più piccoli della maggior parte delle altre varietà, ma hanno un sapore delizioso. L’ingrediente perfetto per l’insalata, ottimo per un pranzo al sacco, e ricco di sostanze nutritive, i pomodorini sono perfetti per riempirvi, senza molte calorie aggiuntive.

Per le loro dimensioni ridotte, i pomodorini sono l’aggiunta perfetta a uno spiedino di pollo, oltre alla cipolla, al pepe e naturalmente al pollo. Rimanendo fedeli al tema italiano che scorre in questo articolo, cercate su internet qualsiasi ricetta di insalata siciliana, e a parte il basilico fresco, troverete quasi sempre che i pomodorini sono la star dello spettacolo. Tenete presente che la stagione ottimale per i pomodorini è l’estate, quindi la stragrande maggioranza delle ricette tenderà ad essere fredda piuttosto che calda.

Pomodori Campari

Anche se tecnicamente un frutto, la maggior parte delle persone considera il pomodoro come un ortaggio, e di conseguenza la dolcezza non è un gusto che sarebbe tipicamente associato. È qui che il pomodoro Campari spicca davvero. Il pomodoro Campari è ampiamente considerato non solo la varietà di pomodoro più dolce, ma anche la più saporita. Ha un colore rosso molto intenso; ciò è dovuto al fatto che viene coltivato idroponicamente e maturato sulla vite. Un vantaggio significativo che questo offre è che non c’è bisogno di utilizzare pesticidi durante il processo di coltivazione. Questa varietà di pomodoro è normalmente servito come parte di un’insalata, sulla pizza, o il mio preferito personale in una salsa, dove quella dolcezza aggiunto viene davvero alla ribalta. Un fatto interessante del Pomodoro Campari è che è davvero aumentato di importanza quando è apparso in un episodio di The Sopranos nel 2002. L’anno successivo, ha avuto un aumento delle vendite di oltre il 50 per cento.

Pomodori Santorini

È un po’ ironico che forse il pomodoro che suona più italiano di tutti sia, di fatto, un pomodoro greco. Strettamente legato al pomodoro ciliegia, il Santorini trae il suo sapore unico dal suolo vulcanico della Grecia. Ha un flauto molto intenso e dolce

Strettamente legato al pomodoro ciliegino, il Santorini trae il suo sapore unico dal suolo vulcanico della Grecia. Ha un sapore molto intenso e dolce e viene utilizzato prevalentemente per la produzione di pelte (concentrato di pomodoro). I residenti locali di Santorini, tuttavia, consumano questo tipo di pomodoro in molti modi diversi, tra cui fresco, essiccato al sole e fritto. Anche se non è così facile da ottenere negli Stati Uniti come molte delle altre varietà menzionate in questo articolo, per l’intenditore di pomodoro, vale la pena di cercarlo, anche se solo per provare una volta.

Pomodoro Camone

I Pomodori Camone, sono stati scoperti quasi per caso; i semi erano originariamente destinati a creare piante ad alto rendimento e resistenti ai parassiti. Tuttavia, alcuni contadini sardi hanno cercato di coltivare questi pomodori sulla costa di Pula. Con pochissima acqua, i semi non crescevano affatto durante i mesi estivi, ma con la sorpresa di tutti, in inverno crescevano anche se più lentamente del normale. Grazie all’acqua salata della zona, i pomodori che ne derivano hanno un sapore unico, con una polpa croccante e delle striature verdi sulla cuspide. Sono la scelta perfetta per il consumo all’aperto, con persone che ne apprezzano la consistenza croccante.

Pomodoro Cuore di Bue

È una delle più grandi varietà di pomodoro del mondo, il nome in italiano significa letteralmente Cuore di Bue. Il pomodoro ha una forma insolita, quasi come un sacco rigonfio sul fondo, e ogni pomodoro pesa circa mezzo chilo. Sono il partner perfetto per la mozzarella, o come ingrediente principale di un’insalata. Hanno un sapore leggermente piccante, ma non sono così popolari come alcuni degli altri pomodori dei produttori. Questo perché le loro dimensioni rendono la meccanizzazione un po’ più impegnativa.

Pomodoro Datterino

Questo pomodoro prugna del sud Italia ha un sapore leggermente dolce, e fornisce a qualsiasi chef numerose opzioni per emozionare e deliziare le papille gustative. Sono un’ottima aggiunta ai piatti principali, alla focaccia e anche alla pizza. In alternativa, è il must per le basi di pomodoro e gli antipasti autentici. Regolarmente venduti in lattina, questi piccoli pomodori sono disponibili ovunque, e sono sia deliziosi che economici. Il loro splendido colore rosso brillante li fa risaltare tra la folla, e illumina l’aspetto di qualsiasi insalata.

Pomodoro di Belmonte

Di Belmonte è spesso indicato come Il Gigante, per le sue enormi dimensioni. La pianta su cui crescono questi grandi pomodori può raggiungere i tre metri di altezza, e ogni pomodoro pesa tra i 700 e i 1000 grammi. A differenza di molte altre varietà di pomodoro, il Di Belmonte non diventa mai di colore rosso, rimanendo di un rosa intenso. Il frutto matura dall’interno verso l’esterno, ed è l’ingrediente perfetto per un’insalata. Alcuni lo usano anche per condire la pasta, oppure essiccato al sole e conservato sotto l’olio.

Pomodoro Fiaschetto di manduria

Questo pomodoro prende il nome dal piccolo paese di Manduria, dove ha avuto origine in Puglia. Questi pomodori prugna hanno un fondo appuntito e sono rinomati per essere molto succosi. Di conseguenza sono ottimi per la spremitura, per creare salse, o semplicemente per mangiare crudi e freschi. Un’altra opzione popolare è quella di utilizzarli per fare i pomodori secchi sott’olio. Il pomodoro Di Manduria, normalmente viene seminato a marzo, e raccolto tra la fine di giugno e settembre. Il pomodoro Di Manduria è riconosciuto dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali come prodotto alimentare tradizionale.

Pomodoro Pachino

Il pomodoro Pachino, beneficia dell’indicazione geografica di protezione, che è stata concessa nel 2013. È disponibile in tre diverse varietà, il pomodoro ciliegino, che è il più popolare, la varietà liscia e rotonda, e la versione a coste. Senza dubbio il modo migliore per mangiare questi piccoli diamanti rossi è quello di cuocerli in padella con un po’ di olio, aglio e peperoncino, che vanno poi serviti con la pasta scelta. Per i migliori risultati assicuratevi di scegliere i pomodori più freschi, e poi assaporate il gusto delizioso, pensando a una bella serata in un ambiente mediterraneo.

Pomodorini Piennolo del vesuvio

Questo pomodoro è un piccolo pomodoro d’uva, originario di Napoli. Ha lo status di DOP che gli è stato concesso nel 2009. Queste delizie sono l’ingrediente perfetto per la pasta o il sugo di pomodoro. Questa varietà di pomodoro è coltivata nella regione meridionale della Campania, intorno al Vesuvio.

È una delle varietà più antiche e tipiche della regione. Ogni singolo pomodoro è a forma di pera, con una buccia spessa e una polpa soda. Molti abitanti del luogo usano questa varietà come conserva, dove i frutti vengono lasciati ad asciugare per circa un mese, prima di essere tagliati a pezzi e messi in un vaso.

I pomodori aggiungono colore, gusto e varietà a molti pasti diversi, e con così tante opzioni tra cui scegliere c’è letteralmente l’imbarazzo della scelta. Anche se tutti noi consumiamo grandi quantità di questo frutto piccante nei pasti di tutti i giorni come la pizza e le lasagne, non abbiate mai paura di essere un po’ più avventurosi.

Metà del divertimento di provare cucine e ricette diverse è la scoperta di nuovi gusti e combinazioni, e non si sa mai cosa potrebbe piacervi finché non lo si prova. Se vi è piaciuto questo articolo, o se avete domande sui pomodori, sentitevi liberi di contattarci e faremo del nostro meglio per rispondervi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *