Categories
Alimentazione & Cucina

Tipi di riso

Il riso è un alimento molto comune nella dieta quotidiana di migliaia di persone in tutto il mondo. Il riso stesso è un tipo di cereale, che è una parte importante dell’alimentazione delle persone. Il riso è disponibile in molti tipi e viene utilizzato per preparare diversi tipi di piatti, sia piatti principali che dolci.

Il riso è considerato un alimento di base nella cucina asiatica, così come in gran parte dell’America Latina. Dopo il mais, il riso è il cereale più prodotto al mondo.

Una domanda sorge spontanea : è il riso un cereale?

Sì, il riso è un tipo di cereale, infatti è il secondo cereale più prodotto al mondo e costituisce la principale fonte di calorie nella dieta di migliaia di persone in tutto il mondo, ma soprattutto nel continente asiatico e in America Latina.

Origine del riso e tipi diversi di riso

Il riso è originario del continente asiatico, in particolare del sud-est, la sua origine risale a più di settemila anni fa e da lì ha iniziato a svilupparsi in diversi paesi vicini. Si dice che le prime coltivazioni di riso siano state fatte in Cina cinquemila anni prima di Cristo, poi in Thailandia quattromilacinquecento anni prima di Cristo, e poi la sua coltivazione si è estesa a luoghi come il Vietnam, la Cambogia e l’India meridionale.

Dopo questa espansione, il riso è entrato a far parte della cultura di altri luoghi dove la sua tipologia ha cominciato a variare, cioè sono iniziati ad emergere vari tipi di riso, questo è avvenuto in paesi come il Giappone, la Corea, il Pakistan, l’Indonesia e le Filippine.

Nell’ottocento a.C. circa, il riso si diffuse anche nell’Europa orientale e meridionale. A causa dell’azione degli arabi, il riso è stato trasmesso alla penisola iberica. Nel XV secolo si trasferì anche in Italia e in Francia, e poi, dopo la scoperta dell’America, il riso si diffuse nel resto dei continenti.

Caratteristiche del riso

La dieta della popolazione generale si basa principalmente sul consumo di riso, questo cereale è il secondo più prodotto al mondo e miliardi di persone hanno una dieta basata sul consumo di riso.

Il riso è stato coltivato nel continente asiatico per migliaia di anni prima di Cristo. Si dice che la prima coltivazione di questo cereale sia stata fatta da un imperatore cinese 5.000 anni prima di Cristo.

È passato molto tempo prima che il riso raggiungesse il continente europeo e da lì si diffondesse in America. In Europa, il riso è stato lasciato in eredità dagli arabi nel Medioevo, e in America è entrato nell’azione dei conquistatori. Tuttavia, oggi il riso viene prodotto in tutto il mondo in modo industrializzato.

Può causare allergie o effetti collaterali?

Anche se il riso è un alimento molto comune e di base nella dieta delle persone, questo cereale può sviluppare allergie in alcuni organismi perché prende la presenza del cereale come agente estraneo, quindi tende a difendersi e quindi comincia a mostrare reazioni allergiche nell’organismo.

I sintomi dell’allergia al riso possono variare da molto lievi a cronici e persino fatali, motivo per cui è così importante percepire una strana reazione quando si consuma un alimento.

I sintomi tipici dell’allergia al riso includono infiammazione dello stomaco, vomito, diarrea ed eruzioni cutanee. Il riso può causare gas e diarrea quando il corpo non ha abbastanza enzimi per digerire correttamente il cibo. Quando si verifica il vomito questo accade perché l’organismo vuole liberare il corpo dalla fonte nutrizionale considerata non valida. D’altra parte, le reazioni cutanee sono solitamente causate dall’applicazione di prodotti contenenti riso nella loro composizione, anche se possono essere causate anche dall’ingestione del riso.

Tipi e varietà di riso

Riso integrale

Il riso integrale è anche conosciuto come riso integrale. Si tratta di un tipo di riso che ha lo scafo esterno rimosso, ma che conserva il germe dello strato che lo circonda, che gli conferisce il suo colore medio scuro o marrone chiaro.

Benefici & proprietà

  • Il riso integrale contiene più fibre del riso bianco, quindi favorisce la digestione e previene la stitichezza.
  • Contiene più minerali e vitamine del riso normale.
  • Il riso integrale viene assimilato più lentamente del riso bianco, quindi mantiene il glucosio nel sangue in equilibrio.
  • Il riso integrale aiuta a prevenire livelli elevati di colesterolo e trigliceridi.
  • Previene lo sviluppo del cancro al colon.
  • Contiene una maggiore quantità di proteine.
  • Contiene più grassi, ma a causa del suo maggiore contenuto di fibre è meglio assimilabile.

Riso aromatico

Il riso aromatico è un tipo di riso a chicco medio, che contiene una caratteristica principale che è l’aroma che possiede, questo aroma è sviluppato a causa dell’alta concentrazione di composti volatili. Questo tipo di riso è comunemente usato nella maggior parte dell’India e del Pakistan, dove sono chiamati basmati o riso al gelsomino.

Vantaggi e proprietà

I chicchi di riso aromatico sono di forma allungata e non molto larghi, e quando vengono cotti diventano ancora più lunghi. Durante la cottura questi chicchi vengono tenuti insieme e gradualmente separati, la loro consistenza è appiccicosa a cottura ultimata.

Questo tipo di riso può essere ottenuto sia in presentazione bianca che bruna e viene cotto in poco meno di venti minuti. I chicchi di questo tipo di riso possono essere tenuti insieme perché hanno una grande quantità di amido.

Il riso aromatico, contiene grandi proprietà nutrizionali, questo riso ha una grande quantità di ferro, manganese e vitamine del complesso B, come B1 e B3, che sono molto importanti per trattare le proteine e grassi del nostro corpo. Il riso aromatico può migliorare la circolazione sanguigna, prevenendo così malattie delle arterie come l’ipertensione.

Riso arborio

Il riso Arborio è un tipo di riso italiano e viene utilizzato soprattutto nei piatti caratteristici di questo paese come il risotto, perché ha una consistenza cremosa e contiene un sapore piuttosto particolare.

Questo tipo di riso contiene una grande quantità di amido, quindi ha una consistenza perfetta per il risotto, cioè è un po’ appiccicoso. Inoltre, questo riso può assorbire una grande quantità di liquido.

Vantaggi & proprietà

Il riso Arborio è un riso di medie dimensioni, rotondo e bianchissimo, il suo nome è dovuto al fatto che ha origine nel comune di Arborio, a Vercelli. Questo tipo di riso contiene alcune proteine e grassi, ma la maggior parte della sua composizione è costituita da carboidrati.

In una tazza di riso Arborio si possono trovare 38 grammi di carboidrati, mentre si possono ottenere solo 4 grammi di proteine e 0,5 grammi di grassi. Il contenuto di questo tipo di riso è molto simile a quello del riso bianco a chicco lungo. Tuttavia, questo riso è una fonte maggiore di fibre, che è benefico in termini di prevenzione del diabete e dell’obesità. D’altra parte, il riso arborio è povero di sodio, che è molto sano in quanto previene l’ipertensione e la ritenzione di liquidi, così come le malattie renali.

Riso bianco

Il riso bianco è il tipo comune di riso, può essere a chicco lungo o a chicco medio, ha una forma allungata e contiene amido, quindi le persone tendono a lavarlo prima di cucinarlo, in questo modo possono assicurarsi che sia più sciolto in cucina.

Vantaggi e proprietà
Il riso è molto ricco di carboidrati, quindi funziona come un perfetto carburante energetico per l’organismo ed è anche utile per migliorare le funzioni cerebrali.

Mangiare riso bianco è molto buono per il nostro corpo, poiché non contiene grassi saturi o colesterolo nocivo, quindi il suo impatto negativo sul corpo umano è quasi nullo.

Grazie a queste caratteristiche, il riso è molto buono quando si vuole perdere peso, poiché non contiene quasi nessun grasso e poco sodio, il che favorisce l’eliminazione del peso e previene l’accumulo di grasso e la ritenzione di liquidi.

Il riso previene anche le malattie cardiache e i problemi di circolazione sanguigna, in quanto questo alimento può migliorare la pressione sanguigna e migliorare le funzioni cardiache e cerebrali.

Il riso può essere attuato anche in modo superficiale, poiché ha un grande potere sulla nostra pelle grazie al suo contenuto di antiossidanti, che gli permette di evitare gli effetti causati dal tempo, come le rughe e le rughe d’espressione.

Riso a chicco corto

Il riso a chicco corto è un tipo di riso che si distingue per la sua forma quasi sferica, tra questo tipo di riso sono contenuti il riso arborio e un altro tipo chiamato Vialone.

Vantaggi e proprietà

Poiché questo tipo di riso è un tipo che contiene diverse specie di riso, i benefici sono gli stessi di quelli di queste specie. Senza dubbio, il riso non varia molto nelle sue proprietà a causa della sua forma, quindi questo tipo di riso è anche ricco di carboidrati, povero di grassi e povero di sodio, quindi fornisce gli stessi benefici nel nostro corpo, che sono molto sani.

Riso a chicco lungo

Il riso a chicco lungo è fino a cinque volte più lungo della sua larghezza. Questo riso non si attacca molto facilmente, perché contiene un composto chiamato amilosio e quindi richiede un tempo di cottura più lungo. Questo tipo di riso comprende specie come il riso basmati, il riso al gelsomino e altri tipi di riso a chicco lungo, che sono più comuni in India.

Vantaggi e proprietà

Quando il riso viene conservato con il chicco intero può trattenere una maggiore quantità di sostanze nutritive naturali. I vantaggi di questo sono che aumenta la quantità di fibre, che migliora la digestione, previene la stitichezza, pulisce il colon e previene lo sviluppo del cancro in questo organo. Allo stesso modo, questo chicco di riso contiene fino al dieci per cento delle vitamine e dei minerali necessari nella nostra routine quotidiana.

Riso dorato o Golden rice

Il riso dorato è un tipo di riso prodotto da un’alterazione genetica, in questo riso viene aumentato il beta-carotene, che è ciò che causa il colore dorato nel chicco. Tuttavia, questo tipo di riso non viene ancora fornito per il consumo umano.

Vantaggi e proprietà

Sebbene questo riso non sia ancora disponibile sul mercato, ha già ricevuto forti critiche a causa della sua composizione, in quanto la quantità di vitamina A contenuta nella prima versione di questo riso era molto insignificante. Allo stesso modo, la sua seconda versione è stata aumentata in questo senso e contiene 23 volte di più della versione originale.

Allo stesso modo, le critiche al riso dorato rimangono e sottolineano che questo uso degli OGM può fungere da cavallo di Troia e svilupperà una perdita di biodiversità delle grandi colture di riso.

Riso geneticamente modificato

Il riso geneticamente modificato è un tipo di riso che si sta creando sotto l’alterazione artificiale della composizione naturale del riso, questo in modo che ogni grano fornisce un maggior grado di nutrienti, nel caso più vicino (riso dorato) vogliamo aumentare la quantità di vitamina A.

Vantaggi e proprietà

Quello che vogliamo ottenere con questo tipo di riso è quello di fornire ai paesi dove c’è una carenza molto marcata di un composto come la vitamina A, un alimento che possa colmare questa carenza. Tuttavia, gli esperimenti hanno ricevuto molte critiche perché il compito non è stato raggiunto e questo sta influenzando la biodiversità nelle risaie. Allo stesso modo, studi ed esperimenti relativi a questo tipo di riso continuano ad essere condotti alla ricerca di una soluzione migliore e di un prodotto di qualità.

Riso glutinoso / Sticky Rice

Il riso glutinoso è un riso a chicco corto che viene utilizzato soprattutto nella cultura giapponese, soprattutto nella preparazione del sushi. Questo riso è appiccicoso a cottura ultimata e il nome glutinoso è dovuto alla consistenza che si ottiene come risultato in questo tipo di riso.

Vantaggi e proprietà

Una delle caratteristiche principali del riso glutinoso è che non contiene glutine, il che è molto benefico per le persone con celiachia o intolleranza al glutine.

Anche questo tipo di riso si differenzia dal resto perché non contiene amilosio, ma contiene una grande quantità di amido, che è la ragione principale della sua inevitabile consistenza appiccicosa.

Riso a grani tondi

Il riso a chicco tondo è un tipo di riso differenziato per la sua forma, all’interno di questa categoria rientra il riso chiamato “bomba”, che è considerato anche un riso a chicco medio. Questo tipo di riso viene utilizzato soprattutto in Spagna, soprattutto a Valencia, dove si coltiva un riso conosciuto con lo stesso nome della città: Arroz de Valencia.

Questo riso è molto tradizionale nella cucina spagnola, in quanto è adatto alla preparazione della paella, soprattutto nella parte orientale della penisola iberica.

Vantaggi e proprietà

Una delle caratteristiche principali di questo riso è che la sua adesione al fondo dei recipienti dove viene cotto è quasi nulla, cioè è molto improbabile che si attacchi al fondo del recipiente di cottura.

Il riso rotondo ha un colore caratteristico, è di colore perlaceo e ha una consistenza molto sciolta. Questo riso durante la cottura può avere una notevole espansione, quindi raddoppia le sue dimensioni, un altro dettaglio che va notato è che ha bisogno di una maggiore quantità di acqua per essere cotto completamente ed è molto costoso nel mercato spagnolo.

Riso a chicco medio

Il riso a chicco medio è un tipo di riso che si differenzia per la classificazione della forma, è due o tre volte più lungo del suo spessore. Questo riso contiene pochissimo amilosio, quindi ha bisogno di un po’ più di acqua e di tempo nella sua cottura, così come per questo motivo non può attaccarsi l’uno all’altro o al fondo del recipiente dove viene cotto.

Questo tipo di riso è il più utilizzato nella dieta di molti paesi, poiché è il più comune. I paesi che producono e consumano questo riso in maggiore quantità sono Brasile, Colombia, Perù, Cile, Argentina ed Ecuador. Allo stesso modo, questo tipo di riso è un ingrediente principale della cucina di Cuba, Porto Rico e Repubblica Dominicana.

Vantaggi e proprietà

Questo tipo di riso, grazie alla sua bassa quantità di amilosio, può essere più facile da cucinare, quindi il risultato finale tende ad essere un riso sciolto e morbido. In termini di valore nutrizionale, è molto simile al tradizionale riso bianco, povero di sodio e di grassi, che fornisce benefici al nostro corpo a livello cardiovascolare e in termini di livelli ematici.

Riso light

Il riso leggero è un tipo di riso che viene commercializzato con una composizione più leggera rispetto al riso normale. Tuttavia, il riso integrale o bianco non ha una composizione nutrizionale che sia un potenziale fattore di aumento di peso.

Vantaggi e proprietà

Sulla base di quanto sopra, possiamo dire che il riso leggero non è più un modo per vendere il riso normale in un’altra forma, cioè è solo pubblicità ingannevole. Diciamo questo perché il riso integrale ha solo una caloria in meno nel suo contenuto rispetto al riso bianco convenzionale.

E così, se continuiamo a confrontare entrambe le composizioni nutrizionali, otterremo che le cifre variano solo di una o due cifre, ma in generale sono molto simili, quindi un riso “leggero” è semplicemente un mito.

Riso misto

Il riso misto è un modo di preparare il riso, in cui il riso tende ad essere cotto utilizzando una serie di ingredienti saltati in padella per migliorarne il gusto. Nella maggior parte dei casi, alcune varietà di verdure vengono utilizzate per aggiungere diverse consistenze al cibo.

Vantaggi e proprietà

I benefici che possono portare un riso misto sono che grazie alla combinazione di diversi ingredienti possiamo aumentare la quantità di vitamine e sostanze nutritive che forniamo al nostro corpo.

Riso biologico

Il riso biologico è un tipo di riso, che è molto povero di zuccheri, non ha l’uso di sostanze chimiche per la sua coltivazione, come i pesticidi, quindi è più sano, ha meno grassi e più carboidrati rispetto al riso comune. Chi ha bisogno o cerca una dieta più sana può optare per questo tipo di riso, in quanto fornisce all’organismo una serie di benefici piuttosto considerevoli.

Vantaggi e proprietà

La fibra del riso biologico contiene più minerali e vitamine del riso bianco.
La fibra del riso biologico viene digerita più lentamente, il che aiuta a migliorare il glucosio nel sangue.

  • Aiuta a tenere sotto controllo il colesterolo e i trigliceridi.
  • Previene il cancro al colon grazie alla sua quantità di fibra che migliora la digestione.
  • Contiene più proteine del riso bianco.
  • Fornisce benefici alla pelle, previene lo sviluppo dei segni dell’invecchiamento.

Riso parboiled

Il riso parboiled è un tipo di riso che viene venduto sul mercato. La crusca viene eliminata al momento della produzione, quindi finisce per essere più completa in senso nutrizionale. La cottura al vapore del chicco di riso fornisce una sorta di precottura che indurisce il chicco e quando viene cotto non tende a rompersi.

Vantaggi e proprietà

Il riso parboiled può fornire più vitamine di altri tipi di riso perché li conserva meglio. Il riso parboiled si ottiene dopo aver subito un processo di pressione a vapore in cui l’amido viene in gran parte eliminato e si conservano le vitamine e i minerali nella composizione del riso, che in altri risi si perdono quando vengono lucidati.

Il riso al vapore ha molti vantaggi in cucina, poiché questo tipo di riso non si attacca, non passa attraverso la cottura e rimane sempre in una consistenza morbida e sciolta, quindi è sempre un riso delizioso per il palato, sia nel sapore che nella consistenza. Un altro dettaglio eccezionale di questo riso è che non assorbe i grassi dei condimenti, poiché a causa del processo a cui è sottoposto, l’amido.

Informazioni nutrizionali sul riso

In ogni cento grammi di riso possiamo ottenere i seguenti valori: 360 calorie, 6,61 grammi di proteine, 0,58 grammi di grassi o lipidi, 0,58 grammi di cenere e 79,34 grammi di carboidrati. Come si vede in generale il riso è un alimento molto povero di grassi, quindi è molto sano e fa bene al nostro corpo, questo è favorevole per evitare malattie cardiache e problemi di circolazione, evitare l’ipertensione e migliorare la nostra digestione.

Per quanto riguarda l’indice glicemico del riso, esso contiene un indice che indica 70. Che è una quantità media di glucosio per la sua composizione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *