Categories
Alimentazione & Cucina

Torta di mele con farina tipo 2

Ci sono molte versioni di torte di mele, ognuna più deliziosa dell’altra. Ci sono momenti in cui amo complicarmi un po’ e fare un dolce complesso, ma a volte si vuole anche preparare qualcosa di veloce e gustoso, senza troppe complicazioni, lasciare che sia il forno ad occuparsi di tutto.

Torta di mele con farina tipo 2

Questa torta di mele fatta in casa, facile e molto succosa, è anche molto veloce da preparare. Si tratta di una versione in cui la base è realizzata come se fosse un dolce di latte compatto e cremoso, con un impasto molto liquido, e in cui le mele sopra e le noci sono mescolate insieme.

Ingredienti

  • Tempo: 50 minuti
  • Difficoltà: facile

Ingredienti per la base

2 uova
1 bicchiere di zucchero
1 bicchiere di latte (200 ml)
1 bicchiere di farina tipo 2 di grano tenero

Ingredienti per il ripieno

  • 5 mele della varietà che preferisci.
  • 20 gr di burro.
  • 2 cucchiai di zucchero di canna.
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere.
  • 30 gr di noci sbucciate, leggermente tritate con le proprie dita.
  • 100 ml di acqua (1/2 bicchiere).
  • Marmellata di albicocche (opzionale).

Preparazione

  • In una ciotola, mescolare le uova con lo zucchero e il latte.
  • Mettere un setaccio sopra la ciotola e aggiungere la farina attraverso di essa. Questo processo si chiama vagliatura, e permette di aggiungere la farina all’impasto senza grumi o grumi. Finite di mescolare il tutto, in modo che tutti gli ingredienti siano perfettamente integrati.
  • Sbucciate le mele, togliete loro il cuore (sì, sembra un po’ crudele, ma va fatto 😛 ) e tagliatele a spicchi.
  • In una casseruola o pentola di media grandezza, mettere il fuoco a fuoco medio e aggiungere il burro. Quando si sarà sciolto, aggiungere le mele, girarle un paio di volte e lasciarle riposare per 5 minuti.
  • Aggiungere alla pentola lo zucchero, la cannella e l’acqua, mescolare un po’ e lasciare sul fuoco fino a quando l’acqua evapora quasi completamente.
  • Preriscaldare il forno 10 minuti prima di introdurre la torta, a 200ºC.
  • Imburrate la torta nella teglia o, meglio ancora, strofinatela con carta da forno in modo che non vi si attacchi, ma se la teglia è di silicone, non avete bisogno di carta o burro. Versare la miscela per la base e stendere i dadi sopra.
  • Aggiungere le mele caramellate, ben distribuite su tutta la superficie.
  • Cuocere la torta per 30-35 minuti, cioè quando la superficie inizia a dorare. Test con uno stuzzicadenti: inserire uno stuzzicadenti nella torta fino a quando non è completamente pulita, e se ne esce pulita, la torta è pronta.
  • Toglietelo dal forno e lasciatelo riposare. Se si desidera, è possibile aggiungere uno strato di marmellata sulla parte superiore una volta che si è raffreddato.

Servire e gustare

Se lo prendi subito dopo la cottura, quando è ancora caldo, puoi sentirne l’odore e godertelo, una vera delizia… di scandalo!

Quando si raffredda sarà anche molto gustoso, e si può conservare in frigorifero per 2-3 giorni. Ma prima di servirlo, tiratelo fuori dal frigorifero per almeno 30 minuti, o anche se volete scaldarlo, scaldatelo un po’ in forno o nel microonde.

Variazioni della ricetta della tatin di mele fatta in casa:
Ci sono molte varianti, dall’aggiunta di una marmellata sulla parte superiore e la scelta del sapore, all’inclusione delle noci o di un po’ di uvetta. Se modifichiamo la base si parla di un altro tipo di torta, come la tatin di mele fatta in casa o la pasta sfoglia.

Suggerimenti

È importante che non rimanga nel forno più a lungo del necessario, altrimenti può perdere la sua succosità e asciugarsi un po’. Appena vedete che sta rosolando leggermente, potete spegnere il forno e lasciarlo qualche minuto per finire di cuocere.

Si può “alleggerire” questa ricetta e renderla un po’ più leggera aggiungendo meno zucchero (soprattutto se si usano mele già abbastanza dolci, come alcune varietà di rosse), e il latte può essere scremato, anche se in questo caso occorrerà qualche minuto in più in forno per cagliare. Con questo cambiamento non perderete il gusto, ma darete più risalto alle sfumature della mela stessa 😛

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *