Categories
Alimentazione & Cucina

Tipi di mele per torta

Ogni scusa è buona per parlare di una delle torte più classiche, più ricche e più versatili: la torta di mele. Così, quando abbiamo scoperto che in alcune parti del mondo si celebra la Giornata internazionale della torta di mele – ad esempio nella sua versione americana la Giornata della torta di mele è fissata il 13 maggio.

Al di là delle numerose versioni esistenti, la torta di mele consiste fondamentalmente in una pasta frolla su cui vengono poste le mele tritate e che può essere cotta al forno e presentata così com’è o ricoperta da un altro strato della stessa pasta. “A volte si aggiunge una composta o una crema pasticcera che si combina molto bene con la dolcezza di questo frutto, e con questo avremmo una torta straordinaria”, ci spiega Fabio, un pasticciere del varesotto.

Sebbene la data di invenzione di questo dolce sia sconosciuta, si sa che già nel XVI secolo era un piatto popolare nell’Europa centrale e nelle isole britanniche, da dove si diffuse nel resto d’Europa e più tardi nelle colonie americane, che trasformarono rapidamente la torta di mele in quasi il dolce nazionale per eccellenza. Caldo e con una pallina di gelato sopra, è difficile resistere.

Quale tipo di mele per torte?

La mela è il frutto per eccellenza della pasticceria perché resiste molto bene al calore, ma anche perché il suo sapore si combina con molti ingredienti e allo stesso tempo ha il perfetto equilibrio tra umidità e consistenza.

Ma qual è la varietà migliore per chi ha voglia di preparare questa torta a casa? Alcune varietà funzionano meglio crude, per esempio la Fuji giapponese, che è succosa e croccante, mentre altre sono perfette da cuocere per la loro acidità, come nel caso della mela Renetta.

Le mele migliori

Le mele più usate oggi in cucina sono :

  • Renetta
  • Golden
  • Granny Smith

Tuttavia l’idea migliore è quella di utilizzare quelle di ogni zona. Fondamentalmente perché, quando si tratta di mele adatte alla cottura, le differenze tra i diversi tipi di mele non influiscono troppo sul risultato finale della torta, sia che si tratti di una composta o di un arrosto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *