Categories
Piante & natura

Tipi di vulcano

Uno dei motivi per cui sono così affascinanti è che si possono trovare diversi tipi di vulcani. Possono essere classificati in base alla loro forma, dimensione, cupola e persino alla loro posizione.

Ci sono anche altri aspetti che possono influenzare la classificazione dei vulcani che si trovano sulla Terra; come la loro struttura, se ci sono crepe o bocchette che permettono il rilascio di gas, o il tipo di eruzione che avranno. Tuttavia, prima di guardare ai quattro tipi di vulcani che esistono, vediamo cos’è un vulcano.

Cos’è un vulcano?

I vulcani sputano fuori materiale che proviene dall’interno della Terra
Un vulcano è un punto sulla superficie terrestre dove il materiale proveniente dall’interno della terra, chiamato magma, viene espulso verso l’esterno. I gas e i liquidi provenienti dall’interno della Terra vengono espulsi verso l’esterno ad alte temperature.

Tipi di vulcano

Detto questo, diamo un’occhiata ai tipi che ci sono:

Vulcani secondo la loro forma

A scudo

Si formano in luoghi dove la lava viene espulsa in modo fluido. La sua base è molto ampia con una leggera pendenza, frutto di diverse fusioni e di riviste a bassa viscosità.

Stratovulcano

Sono vulcani che alternano eruzioni esplosive e silenziose. Ha colate di lava in forte pendenza.

Caldaie vulcaniche

Le caldaie vulcaniche possono avere un diametro compreso tra 5 e 15 km
Si tratta di grandi depressioni vulcaniche di diametro compreso tra i 5 e i 15 km, formate da un’esplosione o da un affondamento della camera magmatica o dall’erosione.

Coni basaltici

I coni basaltici sono piuttosto rari da vedere. Sono molto basse a causa della grande fluidità della lava basaltica.

Coni di cenere

Si formano in luoghi dove le eruzioni sono di tipo esplosivo con abbondanza di materiali piroclastici (ceneri, ecc.).

Maar

Si tratta di piccole depressioni vulcaniche (diametro non superiore a 1 km) che si formano in un’eruzione idromagnetica, cioè un’eruzione che avviene tra una massa magmatica e l’acqua in proporzioni uguali.

A seconda del tipo di eruzione

Abbiamo analizzato quattro dei tipi più importanti
I vulcani possono anche essere classificati in base al tipo di eruzione che hanno:

Hawaiano

Sono vulcani che eruttano in silenzio, perché la lava è molto fluida. I gas si staccano facilmente e non ci sono esplosioni. Il vulcano che si forma ha l’aspetto di uno scudo, poiché la lava, essendo molto fluida, copre una vasta area prima di solidificarsi.

Stromboliano

Vulcani di questo tipo generano lava con una fluidità inferiore rispetto ai precedenti, che la fa esplodere costantemente in forma pastosa e gassosa. Sono caratterizzati dalla rapida formazione di coni di scorie. Esempi di questi sono i vulcani situati nel Mar Mediterraneo: lo Stromboli e in Kamchatka: Kiluchevski.

Vulcaniano o vesuviano

I vesuviani rilasciano grandi quantità di gas. Questo tipo di vulcano rilascia grandi quantità di gas da un magma sottile che si consolida rapidamente. Le esplosioni sono molto forti e polverizzano la lava, producendo grandi quantità di ceneri che vengono lanciate in aria accompagnate da altri materiali. Quando la lava fuoriesce si consolida rapidamente, ma i gas che si sprigionano si frantumano e ne incrinano la superficie, rendendola ruvida e irregolare.

Peleano

La sua lava è molto viscosa e si consolida molto rapidamente. L’enorme pressione dei gas che non trovano via d’uscita solleva questo tappo che sale a formare un grosso ago. Sono eruzioni la cui lava si solidifica nella parte superiore della ciminiera impedendo ai gas di uscire, provocando l’apertura di crepe laterali attraverso le quali la lava viene rilasciata e che scorrono lungo i pendii e formano le nuvole ardenti. Se non si creano crepe, può verificarsi un’esplosione così grande da distruggere l’edificio vulcanico.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *