Categories
Costume & psicologia Tecnologia

Tipi di social network

I social network fanno parte della nostra vita da poco più di un decennio. Questo ha cambiato il nostro modo di relazionarci con gli altri e di condividere conoscenze e informazioni.

Anche se il termine social network viene utilizzato per indicare piattaforme come Facebook, Twitter, Instagram, ecc. In realtà, questo termine viene spesso frainteso (lo spiegheremo più avanti).

In questo articolo approfondiremo i diversi tipi di social network e vedremo quali sono le loro caratteristiche.

Cosa sono i social network

Conosciamo tutti il termine “social network”, ma spesso ne facciamo un uso improprio. Prima di continuare, è meglio chiarire alcuni concetti che possono causare confusione.

Come spiegato nell’articolo “Personal branding per gli psicologi su Internet e sui social network”, molti ritengono che i social media siano sinonimo di social network. Ma è necessario comprendere la differenza tra i due termini.

I social media sono un mezzo sociale, una piattaforma, un’applicazione o un mezzo di comunicazione online utilizzato da molti individui per creare un’interazione online per condividere idee, notizie e interessi particolari. Nei social media è possibile condividere articoli, immagini, video, audio e si possono fare conversazioni in chat o videoconferenze. Questi includono Facebook, Google+, YouTube, WordPress, Pinterest, Instagram, Twitter, LinkedIn, ecc.

I social network sono spesso confusi con i social media, ma il primo non è la piattaforma, ma l’azione di interazione svolta dagli utenti. Pertanto, entrambi i termini sono correlati ma non sono gli stessi. I social network sono comunità online.

Infatti, i social network non si riferiscono solo alle comunità online, ma anche a quelle che non lo sono. In questo senso, i social network sono, ad esempio, gli amici che una persona ha.

Tuttavia, in questo articolo, e per evitare confusione, faremo riferimento ai social network come social media e comunità di interazione online.

Breve storia dei social network

Anche se oggi i social network fanno parte della vita di tutti e sarebbe difficile immaginare la nostra vita quotidiana senza di loro, le loro origini storiche sono recenti, risalgono al 1994, quando i progressi tecnologici hanno permesso ad alcuni siti web di offrire la possibilità di aggiungere commenti nei forum, messaggi istantanei e liste di amici.

Tuttavia, il primo social network che ha permesso non solo la creazione di profili personali, ma anche liste di amici e la navigazione attraverso di essi, è stato Sixdegrees.com. Nel periodo dal 1997 al 2001, i progressi tecnologici hanno permesso anche nuovi strumenti di interazione, che sono stati utilizzati da Livejournal o LunarStorm.

Ryze.com è considerato il primo social network focalizzato sul business, anch’esso emerso in quel periodo. Più tardi è apparso Friendster, un portale per flirtare. Nel 2003 è nato Myspace, e mesi dopo, nel 2004, Mark Zuckerberg ha creato il più importante e conosciuto social network di tutti: Facebook.

Tipi di Social Network

I social network permettono la creazione di comunità di individui con interessi comuni, ma ne esistono diversi tipi, ognuno con le proprie caratteristiche. Come sono classificati i social network? I social network possono essere classificati in diversi modi.

Social network orizzontali

Sono social network che non sono stati creati per un tipo specifico di utente, ma in essi interagiscono tutti i tipi di individui che, tuttavia, possono creare le proprie comunità. Ad esempio, chiunque può partecipare a Facebook, Twitter, Google+, ecc. e beneficiare del loro utilizzo e delle utilità disponibili.

Social network verticali

Questi sono quelli che si rivolgono a un certo pubblico. Questi sono conosciuti come social network specializzati.

Reti sociali professionali

Sono una sorta di social network verticale, in cui i partecipanti sono professionisti che interagiscono con gli obiettivi di lavoro. Ad esempio, aziende o lavoratori di diversi settori. Il più noto è LinkedIn.

Social network per il tempo libero

Il tema di questo tipo di social network verticale ruota intorno a diversi argomenti: sport, musica, videogiochi… Wipley o Dogster sono alcuni esempi. Il fallito Bananity intendeva anche farsi un posto in questo tipo di rete.

Social network verticali misti

Combinano temi sia professionali che per il tempo libero, quindi sono meno formali, ad esempio, di LinkedIn. L’unione è una delle più importanti.

Social Network universitari

Sono destinati al pubblico universitario. Gli studenti possono chattare, incontrarsi e scaricare appunti allo stesso tempo. Patatabrava è uno dei più noti.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *