Categories
Corpo & salute

Tipi di respirazione

Sappiamo tutti che la respirazione è un’attività vitale per gli esseri umani, e non solo perché ci mantiene in vita. Ci sono altri modi in cui questa attività quotidiana ci influenza.

Sì, siamo esseri aerobici e abbiamo bisogno di prendere l’ossigeno dall’ambiente e scambiarlo con l’anidride carbonica nei nostri polmoni, ma non c’è un modo giusto di inspirare ed espirare. Ci sono tipi alternativi di respirazione.

Principali tipi di respirazione

Per definire i tipi di respirazione si possono utilizzare diversi criteri. Ad esempio, possiamo differenziare per il componente principale che viene catturato dall’atmosfera, o classificarlo secondo il meccanismo che viene utilizzato per procedere allo scambio di gas. Ma in questa occasione parlerò delle diverse tecniche di controllo della respirazione e dei loro benefici sulla nostra salute.

Con il ritmo attuale della vita non ci rendiamo conto che stiamo facendo una respirazione sbagliata. Tendiamo a respirare in modo rapido e superficiale, senza sfruttare appieno la nostra capacità polmonare. A questo fatto si associa la comparsa di diversi problemi di salute comuni nelle grandi città, come lo stress e l’ansia, che a loro volta rendono la respirazione ancora più difficile.

Una corretta respirazione è la chiave per una buona salute. In Occidente, l’esercizio respiratorio non è mai stato più importante del sostenere la nostra esistenza, ma in Oriente lo troviamo. In particolare con la disciplina dello yoga, dove si dà grande importanza alla corretta respirazione cosciente per avere una buona salute del nostro corpo e della mente.

Respirazione diaframmatica o addominale

Questo tipo di respirazione si basa sul movimento del diaframma, il muscolo concavo che separa la cavità toracica dalla cavità addominale ed è responsabile dell’attività respiratoria. Quando si respira, i polmoni si riempiono gradualmente di aria, spingendo sul diaframma, che a sua volta spinge sugli organi della cavità addominale, dando la sensazione che la pancia si stia gonfiando. Per questo motivo è noto anche come respirazione addominale.

Mentre espiri, i tuoi polmoni si svuotano e occupano meno spazio, lasciandoti in un’area più ristretta. Il diaframma ritorna nella sua posizione iniziale. Nello yoga è noto come respirazione bassa.

Suggerimenti per esercitarsi

Si raccomanda che per cominciare è meglio farlo sdraiati sulla schiena e, man mano che la tecnica viene padroneggiata, andare in altre posizioni, come sedersi o stare in piedi. Dovete essere a vostro agio, con le mani sull’addome, ed eseguire l’esercizio di respirazione con il naso.

  • Per cominciare, è necessario espellere accuratamente l’aria dai polmoni, in modo da provocare un’inspirazione profonda per mancanza d’aria.
  • Inspirate profondamente e lentamente, gonfiando il vostro addome rilassato.
  • Trattenete il respiro per un momento.
  • Quando sentite il bisogno di espirare, fatelo a lungo, lentamente e profondamente.
  • Esaurire l’aria nei polmoni per un momento, e quando sentite il bisogno di inspirare, ripetete i passi.

Durante l’esercizio è anche consigliabile parlare (per esempio, usare l’espressione OM), poiché le vibrazioni sonore aiutano a controllare la velocità e il ritmo delle ispirazioni e delle esalazioni, oltre ad avere un effetto rilassante sulla gabbia toracica.

Benefici per la salute

Questo tipo di respirazione espande la capacità di riempimento dei polmoni, che favorisce una buona ossigenazione del sangue. L’impulso di movimento prodotto dal diaframma, favorisce il flusso sanguigno e stimola il movimento del cuore. L’attività costante del diaframma esegue un buon massaggio agli organi della cavità addominale, favorendo il transito intestinale.

Inoltre, agisce sul plesso solare, una rete nervosa situata all’inizio dell’arteria dell’aorta ventrale, facendo un effetto rilassante e riducendo l’ansia e la sensazione di “nodo allo stomaco”.

Respirazione costale

Questo tipo di respirazione si basa sulla separazione delle costole per un’espansione della cavità toracica. Questo si verifica quando la zona centrale del polmone è riempita, cosa che si ottiene una volta che la zona inferiore è stata riempita dalla respirazione diaframmatica. Questo tipo di respirazione si fa molto spesso senza che ce ne accorgiamo. Nello yoga si chiama respirazione media.

Suggerimenti per esercitarsi

La posizione consigliata per questo tipo di respirazione è seduta, con la schiena dritta ma senza forzare e senza mettere le mani sulle costole.

  • Espirate a fondo e stringete l’addome, che vi aiuterà a svuotare i polmoni.
  • Respirare mantenendo la tensione nell’addome, permettendo alle costole di espandersi. Vedrete che costa più della respirazione diaframmatica.
  • Trattenete il respiro per qualche istante, poi espirate tutta l’aria lentamente e continuamente. Ripetere il processo.

Benefici per la salute

Praticato in combinazione con la respirazione diaframmatica, aiuta a migliorare la capacità polmonare e fornisce un effetto rilassante.

Respirazione clavicolare

In questo tipo di respirazione ci si concentra sulla parte più alta del polmone, che è più piccola delle precedenti, quindi prende meno aria. Su ispirazione sembra alzare le clavicole, da cui il nome. Nello yoga è il respiro profondo.

Questo tipo di respirazione si può vedere in persone che soffrono di ansia o di attacchi nervosi, che hanno brevi e veloci ispirazioni ed espirazioni, in quanto hanno un blocco del diaframma dovuto a cause emotive. Inoltre, predomina nelle donne in gravidanza, soprattutto negli ultimi mesi, quando il bambino occupa la maggior parte della cavità addominale e non permette al diaframma di funzionare correttamente.

Suggerimenti per esercitarsi

Per iniziare, in posizione seduta, abbiamo incrociato le braccia, mettendo le mani sulle costole.

  • Fate un’espirazione profonda e alla fine di questo contratto gli addominali e fate pressione con le mani sulle costole.
  • Respira cercando di sollevare le clavicole, ma non le spalle.
  • Vedrete che, nonostante lo sforzo maggiore che nella respirazione delle costole, l’aria catturata è piuttosto scarsa.
  • Espellere la poca aria che è stata catturata.

Benefici per la salute

Questa respirazione da sola non ha alcun beneficio ed è piuttosto poco ventilata. Ma diventa importante nell’ultima tecnica di controllo di cui parlerò ora.

Respirazione completa

Questo tipo di respirazione, conosciuta anche come respirazione yogica, è lo scopo di padroneggiare le tre tecniche sopra menzionate, ed è l’unificazione di tutte, alla ricerca di un controllo cosciente della respirazione.

Suggerimenti per esercitarsi

Questo esercizio può essere fatto sia da sdraiati che da seduti, anche se se siete principianti è sempre meglio farlo da sdraiati. L’attività deve essere svolta in modo rilassato, respirando attraverso il naso, e può aiutare la pronuncia dell’espressione OM.

  • Svuotate i polmoni con un’espirazione profonda.
  • Iniziare l’ispirazione lenta scendendo il diaframma (respirazione diaframmatica).
  • Continuare a respirare dilatando le costole (respirazione delle costole).
  • Continuate a respirare mentre sollevate le clavicole (respirazione della clavicola).
  • Trattenete il respiro per qualche istante.
  • Iniziare l’espirazione rilassata in direzione opposta all’ispirazione, cioè far uscire l’aria prima dalla parte superiore, seguita dalla parte centrale e infine dalla parte inferiore dei polmoni.
  • Tenere premuto per qualche secondo senza aria nei polmoni e ricominciare il ciclo.

Come avete visto, questo tipo di respirazione si svolge in tre fasi per inspirare e altre tre per espirare, in quanto è la combinazione delle altre tecniche di respirazione. Gli esperti di yoga raccomandano di raddoppiare il tempo di espirazione rispetto all’inspirazione.

Benefici per la salute

Come la somma degli altri tipi di respirazione, i benefici di cui sopra sono mantenuti, cioè la capacità polmonare è aumentata, l’ossigenazione del sangue è migliorata, la circolazione sanguigna è stimolata e il cuore è tonico.

Ha anche altri vantaggi, come la formazione all’autocontrollo, e fornisce serenità e concentrazione.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *